Ci sono democrazie pigre e altre autorevoli

Mi ha ovviamente colpito il risultato del referendum che in Svizzera ha sancito che i residenti hanno diritto al lavoro prima degli stranieri. Chi ci rimette sono gli italiani che andavano a lavorare in Canton Ticino. A ben pensarci però un po’ comprendo questo esito. Il rischio con quattro consultazioni elettorali e referendarie alle porte (Italia, Austria, Ungheria e Germania) è che prevalgano i populismi. Mi chiedo tuttavia se questo non sia il frutto del lassismo e della debolezza dei governi “moderati” europei. In altre parole se fossimo un po’ più decisi nel contenere l’infinito flusso di migranti economici che stazionano nelle nostre città e se oltre ai diritti avessimo sottolineato maggiormente i doveri di chi viene accolto, forse oggi non rischieremmo assurdità come l’esito del referendum svizzero. Ci sono democrazie pigre e altre autorevoli. Preferisco di gran lunga le seconde, ma temo che quella italiana sia agli ultimi posti.

This entry was posted in massimo blasoni and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *